Assistenza notaio a Milano: quanto costa comprare casa e quali sono le zone migliori

Per chi volesse comprare casa nel capoluogo lombardo, il consiglio è quello di mettersi ora alla ricerca, di cercare l’assistenza di un notaio a Milano e di non lasciarsi scappare l’occasione: i tempi infatti sono più che maturi, ma non è dato sapere per quanto tempo la situazione rimarrà tale. Nel 2017 infatti i prezzi sono ancora stabilmente sotto i livelli del 2007, ma gli ultimi mesi hanno anche fatto registrare un forte aumento delle compravendite, che hanno visto i rogiti notarili su Milano del 2016 crescere di oltre il 20% rispetto al 2015. Insomma: il capoluogo lombardo è un investimento sempre più amato, anche grazie al lustro che la città ha guadagnato soprattutto negli ultimi anni, in cui la riqualificazione di diversi quartieri, la creazione di nuove zone residenziali e l’aver ospitato sempre più eventi di grande prestigio internazionale (il sempreverde Salone del Mobile è uno tra i tanti, ma anche l’iperbolica esperienza dell’Expo) ha di certo portato la metropoli in cima alle preferenze di molti. Ed ecco che la congiuntura da questo punto di vista si è rivelata quanto mai propizia a chi intendeva acquistare: grazie ai prezzi fermi ai livelli di dieci anni fa, se non addirittura inferiori, il numero di acquirenti che si sono presentati negli studi notarili milanesi per apporre la propria firma sui rispettivi rogiti ha visto un costante e deciso aumento.

Le zone migliori dove comprare? Quelle centrali rimangono sempre le più ambite, anche vista la particolarità della conformazione di Milano: la città si sviluppa infatti a grandi cerchi concentrici. Il primo è quello del centro storico, dove gli immobili sono normalmente di pregio e i costi di conseguenza spesso inavvicinabili. La “Prima Cerchia” è quella appena fuori dal centro storico e che potremmo dire essere delimitata dall’Ecopass (chi vi entra in macchina, dovrà pagare una tassa al Comune). La “Seconda Cerchia” è quella compresa all’interno della circonvallazione ed è la zona più esterna di quelle che potremmo comunque definire centrali. Al di fuori di questa, la megalopoli continua fino a fondersi con i Comuni circostanti senza soluzione di continuità.

Chi può investire nella Prima o nella Seconda Cerchia, non sbaglia mai: gli immobili in questa zona mantengono sempre un valore alto e sono un ottimo investimento.

Il consiglio? Stabilite con precisione il budget, armatevi di cartine se non conoscete bene la città e chiedete da subito l’assistenza di un notaio a Milano.

Partire con il piede giusto: chiedere l’assistenza di un notaio a Milano

Perché sarebbe bene chiedere da subito l’assistenza di un notaio a Milano (e ci teniamo a specificare che sarebbe bene fosse esperto della città, e quindi del luogo)? Perché come abbiamo detto a fronte di prezzi ancora bassi, le compravendite sono in forte aumento: potremmo quindi trovarci da un momento all’altro ad aver individuato la casa perfetta a un prezzo vantaggioso e non vorremo comprensibilmente farcela “soffiare sotto il naso”. La fretta però è cattiva consigliera: dietro un affare apparentemente conveniente potrebbero nascondersi delle insidie e, ricordiamocelo sempre, qualsiasi accordo preliminare andiamo a firmare è in certa misura vincolante e oneroso. Ecco perché sarebbe bene richiedere l’assistenza di un notaio di Milano che effettui i controlli necessari prima di apporre qualsiasi firma: aver già trovato il professionista cui rivolgerci ci consentirà di agire subito e, nello stesso tempo, senza commettere errori legati alla fretta.