Aureoo.com: il nuovo social network per la scuola

AureooAvete mai sentito parlare di Aureoo, il nuovo social network che sta spopolando nel web e che è legato in modo indissolubile alla cultura vista in modo trasversale? Beh, se non lo conoscete e avete in qualche modo a che fare con l’ambiente scolastico (se siete quindi insegnanti o alunni stanchi dei soliti metodi di apprendimento e condivisione delle informazioni) vi consiglio di provare a darci un’occhiata: credo che questo portale per un insegnante possa rappresentare un ottimo strumento e visto che si tratta di un sito web del tutto gratuito e libero credo che sia un’ottima risorsa!

In pratica Aureoo è un portale nato proprio per ridare valore al libro: al giorno d’oggi nel web si viene ogni giorno bombardati da informazioni e spesso e volentieri è diventato anche difficile capire di quali fonti ci si possa davvero fidare! Trovare un suggerimento o una recensione fatta bene sui libri da leggere o già letti non è affatto semplice, eppure al giorno d’oggi sembra quasi assurdo che sia così. Internet dovrebbe essere uno strumento che agevola l’apprendimento, ma solo quando viene utilizzato in modo corretto.

Per questo motivo credo che Aureoo possa fare la differenza: grazie a questo portale ad esempio gli insegnati in tutta facilità potranno partire da un libro, da un manuale, da un romanzo e andare a tracciare le proprie vision, ossia dei racconti che si diramano svelando contenuti legati allo stesso argomento ma trasversali: su Aureoo è possibile collegare ad un libro fotografie, filmati, citazioni, parti di testo, pagine web, link esterni e tutto ciò che si desidera, in modo semplice e velocissimo! In questo modo ogni insegnante avrà la possibilità di condividere con i propri alunni un’intera lezione, un intero percorso tematico che partirà dal libro e potrà diramarsi in ogni direzione.

Tutto questo è reso ulteriormente più interessante dal fatto che le vision appaiono come vere e proprie mappe interattive, e quindi risultano anche accattivanti e moderne agli occhi delle nuove generazioni, probabilmente stanche di utilizzare ancora dei metodi ormai passati.

Insomma, insegnati o studenti mi rivolgo a voi: provate questo portale partendo da un romanzo e vedrete che la vostra vita e il vostro apprendimento sarà più divertente e dinamico!