Bruxismo, cos’è e come si manifesta

Serrare e digrignare i denti in modo involontario. Si parla di bruxismo e questo problema colpisce soprattutto di notte. Può essere più o meno grave ma in ogni caso necessita di una visita dal proprio dentista in modo da trovare la soluzione adatta per risolvere il problema.

 

Ma cos’è il bruxismo, quali sono i sintomi, le cause e le conseguenze?

 

In una notte possono manifestarsi più episodi di questo genere, soprattutto durante il sonno REM. Al risveglio il paziente accusa dolore alle mascelle o alla testa. E’ un movimento del tutto inutile, non ha alcuno scopo e può essere anche molto dannoso. Secondo alcuni studi circa l’80% delle persone tende a digrignare i denti però, gli specialisti parlano di bruxismo solo quando il problema è frequente, persistente e soprattutto di un’intensità che porta a complicazioni.

 

Non sono invece conosciute le cause del bruxismo. Si ipotizza che possa esserci un fattore locale dietro, come ad esempio una gengivite. Oppure fattori sistemici, come le carenze nutrizionali oppure dei fenomeni allergici. Infine ci sono i fattori psicologici, come lo stress, problemi mentali etc. Il bruxismo può presentarsi anche come effetto collaterale di alcuni farmaci (ad esempio gli antipsicotici e gli antidepressivi)

 

La forza del digrignamento dei denti può essere notevole. Spesso però chi ne soffre non si accorge del problema ma sono le persone che vivono con lui a farlo perché è facile che il loro sonno venga disturbato da questo rumore. La forza usata per questo atto involontario può essere dalle 3 alle 10 volte superiore rispetto a quella esercitata nell’atto della masticazione.

 

Nel tempo il bruxismo può usurare i denti, portandoli così ad accorciarsi. Possono frantumarsi e provocare così inestetismi. Può manifestarsi negli anni anche un cambiamento della mascella.

 

Come viene risolto il problema del brxismo?

L’unico modo per risolverlo e rivolgersi al dentista. Il dentista, come www.matteofrezzi.it, ti consiglia di utilizzare l’unico rimedio ad oggi veramente efficace, il bite. Questo viene realizzato su misura utilizzando il calco della tua bocca così che i denti possano essere protetti dal continuo digrignamento.