Cucce non solo per i cani ma anche per i gatti!

Spesso i gatti non usano la cuccia e preferiscono dormire su una sedia oppure sotto le coperte. Meglio però abituare subito Silvestro a usare un posticino tutto suo con una cuccia nuova apposta per lui: molti sono i modelli di cucce per gatti che si trovano attualmente in commercio. Ecco alcuni esempi tra cui scegliere l’opzione che meglio risponde alle tue necessità.

Cuccia.

I gatti utilizzano anche loro le cucce la pari dei cani, devono solo essere abituati fin da piccolini. Ci vuole una bella cuccia imbottita e morbida per stare comodissimi. La cuccia ha al centro un bel cuscino e tutt’intorno i bordi sono anch’essi imbottiti. Verifica che si tratti di materiali che si possono tranquillamente lavare a mano, o meglio ancora, in lavatrice. Se hai un gattino che sai che diventerà bello grande, scegli da subito una cuccia grande perché una volta che si è abitato alla sua cuccia, difficilmente ne accetterà un’altra.

Tappeto.

Per rivestire e coprire un posto dove il gatto può dormire in disturbato, puoi utilizzare un tappeto apposta per gli amici mici. Il tappeto in pelliccia rigorosamente sintetica offre il massimo del confort per il gatto. Si può utilizzarlo come fondo per la cuccia, come copertura, in un castello tiragraffi, per creare un angolo relax per gli amici a 4 zampe in generale.

Amaca.

I gatti domestici amano stare al calduccio allora perché non accontentarli? In commercio si trovano queste amache che vanno messe sul termosifone così il gatto ci si sdraia e si gode il tepore del termosifone. L’amaca è rivestita di pelliccia sintetica per una morbidezza straordinaria che aumenta il relax del micio.

Castello tiragraffi.

I tiragraffi più grandi hanno anche la funzione di fare da cuccia: sui paini sono presenti dei ripari dove il gatto può mettersi a sonnecchiare. I tiragraffi hanno delle cucce e cuccette che i gatti utilizzano volentieri tra una sessione di gioco e l’altra.

Il catalogo completo è su www.zarazoo.it .