La guida completa al compro oro: tutto quello che c’è da conoscere

Tutto quello da sapere in merito al funzionamento di un negozio di compro oro a Roma è spiegato in questa breve guida che mette il focus sulla fase del pagamento, una di quelle che interessano ai più. Inoltre, si prendono in esame le norme che vigono in questo panorama.

Il pagamento

La fase del pagamento è quella che interessa ai molti e sapere come funziona è di fondamentale importanza. Una volta assegnato il valore degli oggetti preziosi portati al negozio di compro oro a Roma tramite la pesatura, il cliente è libero di accettare o meno. Nel caso in cui la valutazione fosse ritenuta non corretta, il cliente può sempre rivolgersi a un altro negozio che opera in questo settore. Il pagamento in un negozio di questo tipo avviene in maniera immediata senza alcun inutile attesa. La somma da corrispondere viene data in un’unica soluzione, a prescindere dall’ammontare. Inoltre, se si vuole il denaro che si riceve in pagamento può essere dato in comodi contanti. È bene specificare che la soma è esente da tasse o altri vincoli.

Le norme antiriciclaggio

In passato, purtroppo, è capitato che i banchi del compro oro a Roma fossero usati per riciclare merce provenienti da furti in negozio di gioielli o anche in case private. Per evitare questo e accertarsi dell’origine lecita dei preziosi, un buon negozio che opera in questo settore dovrebbe sempre rispettare le norme attualmente in vigore in materia di anti riciclaggio, le quali prevedono di effettuare una registrazione del cliente, così come dei gioielli che porta con sé che devono essere fotografati e catalogati nel caos in cui servisse fare un confronto. Sarebbe meglio che i gioielli fossero accompagnati da un qualche documento che ne attesti la proprietà come, per esempio, uno scontrino, una fattura di vendita o delle volontà testamentali. Un buon negozio che opera in questo panorama stipula una convenzione con l’associazione nazionale dell’arma dei carabinieri per prestare collaborazione in caso di bisogno.