Capelli ricci: come realizzare la vera novità dell’estate

Tra le maggiori trend della prossima stagione primavera estate troviamo anche i tagli ricci. Il capello riccio torna finalmente sulle passerelle con uno stile selvaggio e afro. Chi ha i capelli naturalmente ricci non dovrà più passare ore e ore in bagno a stirare i capelli con la migliore piastra per capelli lisci. Chi, invece, ha i capelli lisci, potrà sempre usare la piastra o altri metodi per realizzare onde, boccoli e ricci da portare solamente indisciplinati e super voluminosi.

Seveties vibes è la tendenza che si è vista su tantissime passerelle e questo stile si può ricreare a casa con dei semplici trucchi: chignon, piastra, trecce e bigodini sono quello che ci vuole per alzare il volume dei capelli e tornare subito negli anni 70 e 80!

Con lo chignon

Un sistema molto valido per arricciare i capelli senza alcuno sforzo, è fare uno chignon. L’ideale sarebbe fare due o anche quattro chignon. Dopo aver lasciato i capelli e tolto la maggior parte dell’umidità, si creano quattro sezioni, due sopra e due sotto, e si realizzano gli chignon arrotolando i capelli su sé stessi e fermando tutto con un elastico.

Si può anche andare a dormire così e al mattino i capelli saranno super wavy. È un sistema per essere pronte in un attimo al mattino senza dover passare ore davanti allo specchio ad arricciare i capelli.

Con la piastra

La migliore piastra per capelli non si usa solo ed esclusivamente per fare i capelli lisci, ma è uno strumento che aiuta a ottenere i boccoli prefetti. Basta prendere piccole ciocche i capelli e, invece di tirare la piastra verso il basso, la si ruota all’indietro per ottenere un boccolo perfetto. Più la piastra è piccola e sottile, più stretto sarà il boccolo.

Dopo aver terminato il processo, i capelli vanno fatti raffreddare. I boccoli stile “prima comunione”, si sa, non sono bellissimi, ma si deve attendere un attimo per lo styling finale. Si stende un prodotto fissante, come una lacca o uno spray, e poi a testa in giù si spettinano un po’ i capelli passandoci le dita in mezzo.

Con le trecce

Un altro ottimo metodo per fare una piega riccia è fare le trecce, proprio come gli chignon. È una tecnica che aiuta ad avere una bellissima onda nei capelli. Chi non ama il super volume, può fare anche solo una classica treccia sul retro della testa e il gioco è fatto!

Più trecce si fanno, più sarà l’effetto ondulato finale. A tal proposito, anche le treccine afro sono di grande moda e ottime per raccogliere i capelli durante la calda estate.

I classici bigodini

I capelli ricci si ottengono anche con i classici bigodini proprio come quelli della nonna. Oggi in commercio si trovano anche quelli auto avvolgenti e riscaldati che velocizzano l’intero processo. I bigodini sono perfetti per ottenere boccoli stretti e molto voluminosi, da fissare con lacca e dividere deliacamente con le mani.