Compravendita di metalli: come funziona

Come avviene la valutazione

La valutazione è la fase che permette di assegnare il giusto valore agli oggetti che intendi vendere al banco del compro metalli. Per valutare in odo corretto, gli oggetti vengono divisi in base al tipo di materiali che li costituisce: ferro, ottone, rame, acciaio, alluminio etc. Non importa che tipo di oggetti siano poiché ciò che interessa è il materiale che li compone. Anche se quello che porti sono rottami, lattine vuote, scarti etc. no ti devi preoccupare perché vengono ugualmente valutati. Infatti, non ti devi preoccupare dello stato di conservazione dei prodotti che proti per la valutazione poiché ciò che conta è solamente il loro peso. Ciò che incide sul valore di quello che porti è unicamente il peso non lo stato di conservazione perciò puoi portare anche scarti, oggetti rotti, vecchi etc.  Si utilizza una bilancia di precisione su cui vengono messi uno per volta i materiali divisi in base al metallo che li compone. Il peso viene moltiplicato per la quotazione del negozio.

Quali sono i dettagli del pagamento

La fase che forse ti interessa di più di tutte è quella del pagamento che segue subito la fase della valutazione. Infatti, non appena viene assegnato il giusto valore agli oggetti che hai portato con te al banco del compro metalli, vieni pagato. Si tratta dell’unica volta in cui non devi aspettare per ricevere ciò che ti spetta. Non devi aspettare e, a prescindere dall’entità della somma che ti deve essere data, ricevi tutto subito senza scomode rate che ti costringerebbero a tornare nei giorni successivi.

Il denaro che ti viene consegnato è libero da ogni tipo di vincolo ed esente da tasse così lo puoi usare come preferisci senza imitazioni. Si tratta di un’entrata che non devi dichiarare perciò non verrà tassata. Se sei più comodo, puoi richiedere dei contanti o un altro sistema di pagamento a te più congeniale.

Altri dettagli utili sono sul portale dedicato www.comprometalli.com