Condizionatore e climatizzatore d’aria: come evitare gli sprechi

Se anche voi a casa avete installato un climatizzatore per rinfrescare l’aria durante la stagione estiva, sappiate che ci sono diversi interventi e trucchetti da mettere in atto immediatamente per evitare gli sprechi. Se anche voi non avete intenzione di pagare una bolletta della luce altissima, iniziate a mettere immediatamente in pratica i seguenti consigli rubati direttamente agli esperti.

Abbassare le tapparelle

In molti ignorano che i raggi solari portano con sé la cosiddetta radiazione. Se lasciate stare in casa I raggi solari, questi aumentano la temperatura dell’ambiente. Affinché abbiate un ambiente domestico della temperatura piacevole, ricordate sempre di abbassare le tapparelle Roma meglio se realizzate con la plastica PVC che assicura un migliore isolamento termico, evitando lo scambio termico tra dentro e fuori.

Chiudere le finestre

Non è sufficiente abbassare le tapparelle Roma per evitare gli sprechi, ma dovete anche chiudere anche le finestre. Non fate l’errore di lasciare le finestre di casa aperte perché favorite l’ingresso di aria calda che fa aumentare la temperatura.

Se non chiudete le tapparelle e le finestre, siete costretti a tenere acceso il condizionatore d’aria per molte ore al giorno sprecando un sacco di energia elettrica, che si traduce in una bolletta molto cara da saldare alla fine del periodo.

Regolare bene la temperatura

Moltissimi fanno l’errore di regolare male il termostato del condizionatore d’aria. non serve a nulla avere temperature bassissime in casa, ma sono sufficienti un paio di gradi in meno rispetto all’esterno per avere sollievo dal caldo estivo. È importantissimo che facciate attenzione a questo dettaglio affinché si evitino anche problemi di salute legati a un’eccessiva differenza di temperatura tra dentro e fuori.

Spegnere il condizionatore di notte

Non serve a nulla tenere acceso il condizionatore anche durante la notte perché la temperatura scende in modo naturale. Infatti, dopo il tramonto del sole, le temperature iniziano a calare da sole e quindi non serve tenere acceso il condizionatore d’aria, risparmiando così grandi quantità di energia elettrica.