Quale vetro per il box doccia scegliere?

Ci sono diverse tipologie di vetro che si utilizzano per poter avere il box doccia perfetto con lo stile che si desidera di più. Le scelte sono davvero moltissime ma di base si può dire che c’è il vetro trasparente, opaco oppure tipo cincillà.

Il vetro trasparente

Il vetro per il box doccia è spesso trasparente per un effetto molto bello che libera la vista anche se va pulito spesso in caso di acqua ricca di calcare che lascia le tracce sul vetro. Il vetro del box doccia può essere tagliato su misura grazie al vetraio Milano che si occupa di realizzare progetti ad hoc.

Il vetro opaco

Il vetro del box doccia può anche esser opaco cioè avere la superfice lievemente rivestita che non permette di vedere oltre, è una tipologia molto più diffusa di quello che si pensi e crea un effetto molo bello da vedere. Si vede molti il vetro opaco nei vetri della doccia delle palestre e centri abbronzanti per esempio. altro effetto che si vede spesso in giro anche sulle vetrine dei negozi o sull’entrata è n mix tra vetro trasparente te e opaco. La parte opaca si utilizza per poter creare delle righe verticali oppure orizzontali che danno un effetto particolare al vetro, un po’ un vedo non vedo. Ci sono poi moltissime altre forme che si possono creare con il vetro opaco per un design più particolare. Contattando il vetraio Milano è possibile personalizzare ogni tipo di superfice.

Il vetro cincillà

Il cosiddetto vetro cincillà è un vetro che sulla superficie ha un effetto 3D che non fa vedere attraverso. Spesso si vede usato vetro anche sui vetri delle finestre dei bagni per impedire di vedere attraverso. Si sua un vetro di questo tipo che ha sulla superfice delle piccole cunette anche per il box doccia. C’è a chi può piacere ma di solito si tratta di una scelta un po’ retrò, più comune una ventina di anni fa come minimo.