Perché sull’auto c’è l’adesivo “ Bimbo a bordo?”

Quando siete per strada, al volante della vostra automobile ma anche passeggiando accanto a una fila di macchine parcheggiate, avrete certamente notato un particolare relativo a uno o più veicoli. Si tratta della presenza sul vetro posteriore, in genere localizzato in basso a destra, dell’adesivo “Bimbo a bordo”.

Questo particolare adesivo può avere una grafica di vario tipo. Può richiamare ad esempio l’immagine di un bambino o di una bambina, può avere come disegno una culla, un ciuccio, un paio di scarpine, può rappresentare animaletti simpatici e quant’altro. Esiste infatti un’ampia varietà per questo genere di meravigliosi adesivi per auto, insieme al contempo a fantastici adesivi murali.  Ma il messaggio sarà sempre lo stesso, la scritta “Bimbo a bordo”.

Ora, sappiamo che una nuova nascita è sempre un evento che porta molta gioia nella famiglia per cui può venire da pensare che i neogenitori vogliamo ricordarlo, tra varie cerimonie e annunci ai propri cari, anche con un adesivo sulla propria auto. L’adesivo “Bimbo a bordo” insomma può sembrare meramente un vezzo di autocompiacimento ma la realtà è ben diversa.

Perché sull’auto c’è l’adesivo “Bimbo a bordo”? Lo scopriamo subito in questo interessante articolo.

Perché si usa questo adesivo

L’adesivo “Bimbo a bordo” ha fatto la sua comparsa sui vetri delle auto circa verso la metà degli anni ’80. Oggi, oltre alla possibilità di essere acquistato presso siti o negozi specializzati, viene regalato come gadget promozionale da brand famosi e specializzati nella produzione di prodotti per bambini, sia alimentari che non.

La consuetudine di utilizzare questo adesivo ha però una funzione molto importante. Proprio il fatto che venga posto sul vetro posteriore di una macchina, lo rende un segnale per gli automobilisti in coda, cui trasmette il messaggio di essere prudenti poiché nell’auto davanti c’è un bambino piccolo. L’adesivo “Bimbo a bordo” è poi molto importante anche per un altro motivo. Nel caso di un incidente, proprio grazie all’adesivo “Bimbo a bordo”  i soccorritori riescono a capire che nell’abitacolo dell’automobile è presente un bambino per cui le manovre di soccorso si fanno più rapide, tempestive e mirate a salvare la vita al piccolo.

Un’altra utilità dell’adesivo “Bimbo a bordo” è la possibilità di utilizzo di quelle aree dove il parcheggio è dedicato a mamme con figli piccoli.

L’adesivo “Bimbo a bordo” è obbligatorio?

Dopo il nostro discorso sull’utilità e sulla funzione dell’adesivo “Bimbo a bordo” viene spontanea una domanda: l’adesivo “Bimbo a bordo” è obbligatorio? La risposta è no. Apporre l’adesivo “Bimbo a bordo” sul vetro della propria auto non è obbligatorio se si hanno bambini piccoli, non è previsto dal codice di sicurezza stradale.

Certamente però, come abbiamo visto, sono innegabili i vantaggi che l’apposizione di questo adesivo comporta per chi trasporta un neonato in auto in termini di sicurezza. Il codice di sicurezza stradale, in merito al trasporto in auto di neonati e bambini fino a 12 anni, ha invece fissato regole precise per la sicurezza dei minori al riguardo dell’obbligo dei seggiolini.