Smettere di fumare è più facile con le e-cigs?

La sigaretta elettronica fa ormai parte della quotidianità di molte persone, i fumatori stanno scegliendo sempre di più la e-cig in sostituzione della vecchia sigaretta a combustione. Tale scelta è dettata da una maggiore consapevolezza dei danni che si hanno con il fumo e la conoscenza di uno strumento elettronico che sfrutta il vapore per ottenere il piacere di svapare senza avere alcun danno alla salute. Smettere di fumare con la sigaretta elettronica è sicuramente un’ottima opzione.

Il design delle e-cigarette ormai è così sviluppato e vario da renderle anche un oggetto di culto e decorazione, un accessorio elegante e pratico che si può utilizzare in ogni luogo senza doversi appartare. Il vapore non danneggia nessuno e l’aroma che si sprigiona è piacevole al contrario del classico fumo che disturbava le persone circostanti oltre a causare notevoli danni alla salute.

Il gesto che è diventato un’abitudine, ovvero quello che rappresenta il tenere in mano la sigaretta, il movimento di aspirare e rilasciare, rimangono e quindi è più semplice il passaggio. Si può svapare per smettere di fumare oppure farlo per il puro piacere del relax, esistono tante tipologie di sigaretta elettronica per tutte le occasioni, cliccando qui puoi scoprirne alcune davvero interessanti.

Sigarette elettroniche: tipologie di sistema

La sigaretta elettronica ha preso davvero molto piede nelle abitudini quotidiane delle persone e non solo tra i vecchi fumatori di tabacco ma anche in coloro che non avevano mai fumato prima. Questo perché rappresenta un simbolo di eleganza e classe, un modo per prendersi una pausa e rilassarsi e un piacere dato dal gusto e dagli aromi che si possono scegliere tra i liquidi disponibili per e-cigarette.

La grande diffusione di questo tipo di dispositivo ha fatto sì che si sviluppassero diversi modelli e tipologie di sigarette elettroniche oltre a sistemi differenti di funzionamento. Tra queste si distinguono soprattutto due particolari macrocategorie ovvero le sigarette elettroniche con sistema aperto e quelle con sistema chiuso. Si parla di due diversi modelli di e-cig che sono uno l’opposto dell’altro ma entrambi utili per smettere di fumare.

Cerchiamo quindi di capire meglio di cosa si tratta e come funzionano per poter scegliere la tipologia più adatta alle esigenze di ognuno. La decisione di acquistare un tipo o l’altro può anche essere una scelta dettata non solo da precise esigenze ma anche da semplice comodità nell’utilizzo del dispositivo per svapare. Ecco le caratteristiche e le particolarità di ogni sistema con relativi vantaggi e svantaggi.

Sigaretta elettronica a sistema chiuso: cos’è, come funziona e a chi è adatta

Le e-cigarette a sistema chiuso rappresentano la sezione di dispositivi per svapare che racchiude le tipologie con un design più elegante rispetto alle altre. Si tratta di e-cig sottili nella forma, leggere e discrete, un oggetto che ricorda la sigaretta classica in un certo senso ma con stile. Inoltre, hanno la caratteristica di poter essere accorciate mantenendo così le misure a cui era abituato il fumatore di tabacco con la comodità di poter riporre la sigaretta elettronica ovunque, anche in tasca senza occupare troppo spazio.

La compattezza di questo dispositivo impedisce di poter ricaricare il liquido aromatizzato una volta terminato ma si devono utilizzare le cartucce già pronte, un gesto rapido e facile da effettuare anche fuori casa. Basta portare con sé una cartuccia usa e getta di scorta per non restare senza il proprio gusto prediletto per le svapate.

I vantaggi sono molti per questo tipo di strumento per svapare ma c’è anche un aspetto da valutare che può includere alcuni svantaggi. Prima di tutto si devono per forza utilizzare le cartucce preconfezionate del tipo usa e getta quindi non si può ricaricare e variare il gusto con mix di aromi personalizzati e con prezzi più bassi. Inoltre, essendo cartucce non riempibili si dovranno gettare quindi con un impatto sull’ambiente. Sicuramente seguire la raccolta differenziata aiuta a smaltire correttamente il prodotto senza problemi di inquinamento.

Questo tipo di sigaretta elettronica è solitamente indicata ai neofiti che non hanno ancora acquisito esperienza nell’utilizzo della e-cigarette e preferiscono mantenere la forma classica senza ricarica. Si tratta di un dispositivo semplicissimo da utilizzare quindi anche chi non è pratico si può trovare bene, ma anche gli esperti e i nostalgici della sigaretta classica possono trovare piacere nello svapare con uno strumento leggero e comodo da usare.

Sigaretta elettronica a sistema aperto: cos’è, a cosa serve e per chi è indicata

Quando si parla di e-cigarette open system si intende esattamente l’opposto di quelle a sistema chiuso. Questo significa che la forma è meno sottile e più ingombrante oltre a essere alquanto appariscente e voluminosa. Si tratta di una tipologia di sigaretta elettronica con un design molto diverso dalla forma della classica sigaretta con tabacco e cartina. L’aspetto e la conformazione è sicuramente la prima cosa che si nota ma non è certo l’unica differenza da valutare.

Se il sistema aperto richiedeva la sostituzione delle cartucce usa e getta, il sistema chiuso prevede invece che ci sia un serbatoio da poter ricaricare con il liquido quando questo termina. Tale dispositivo consente quindi di scegliere la tipologia di liquido e miscelare gli aromi per personalizzare il gusto del sapore. Inoltre, si possono aggiungere sostanze in percentuale come la nicotina o l’aroma tabacco, due elementi che per coloro che intendono smettere di fumare dopo molti anni sono spesso importanti.

Un aiuto concreto per smettere di fumare in quanto si può diminuire la percentuale della nicotina gradualmente senza grandi traumi e difficoltà, in modo che il corpo si abitui a farne a meno. L’aroma al tabacco è un ulteriore supporto per la dipendenza psicologica in quanto sentire il profumo che si è avvertito per molto tempo calma l’agitazione della mancanza da fumo facendo credere alla mente che è la stessa cosa. Ovviamente si è consapevoli che non è così ma comunque aiuta, mentre chi ama l’aroma del tabacco può unirlo al liquido per puro piacere anche se non ne ha la necessità.

Quindi il vantaggio della sigaretta elettronica a sistema aperto è il risparmio dovuto all’utilizzo si ricarica del liquido che non richiede l’acquisto delle cartucce preconfezionate. La mancanza di inquinamento in quanto non vi sono scarti e la possibilità di personalizzare il liquido da svapare. Uno svantaggio è l’ingombro che è caratteristico di questo tipo di e-cig e la pratica che è necessaria per utilizzarla in modo corretto e confortevole.

Dove acquistare la sigaretta elettronica e il liquido

Gli strumenti e i prodotti per svapare si possono comodamente acquistare online tramite Terpy.it un e-commerce fornito di prodotti certificati.